HOME

PRIMO INCONTRO GRUPPO GIOVANI ACCSEA

Si è svolto a Napoli presso la sede dell’associazione campana, il primo incontro del “Gruppo Giovani ACCSEA“.

Molte sono state le presenze e l’entusiasmo è già molto alto per questa nuova iniziativa associativa.

Il Presidente Ermanno Giamberini ed il Segretario generale Giovanni Montella hanno dato il benvenuto ai presenti e ringraziato il coordinatore “anziano” del gruppo il consigliere Cristiano Chianese. Molti i temi affrontati ma tutti sono stati concordi nello stabilire l’obiettivo primario: valorizzare attraverso la formazione nelle scuole ed università il ruolo dello spedizioniere, corriere e distributore.

Il prossimo incontro si terrà sempre in Accsea il 17 ottobre p.v.. In tale data sarà approvato un primo regolamento del gruppo e designati il Presidente e vice-presidente.

SANILOG

Rinnovo o nuova adesione alla copertura di assistenza sanitaria integrativa per i familiari dei lavoratori – Circolare Sanilog n. 6 del 21 settembre 2018.

Vi segnaliamo la scadenza del 23 novembre p.v. per rinnovare la copertura di assistenza sanitaria integrativa per l’anno 2019 al nucleo familiare già iscritto nel 2018, oppure procedere ad una prima iscrizione del nucleo familiare per l’anno 2019 (decorrenza della copertura dal 1° gennaio 2019).

Per maggiori informazioni sulle modalità di rinnovo della copertura, sulle procedure per le nuove iscrizioni e sulle indicazioni di passaggio da copertura familiari benefit all’estensione volontaria a pagamento, vi rimandiamo all’allegata circolare Sanilog n. 6 del 21 settembre scorso. c40Allegato

Di seguito ne riepiloghiamo gli aspetti principali:

– è necessario procedere esplicitamente al rinnovo della copertura per l’anno 2019: in assenza di rinnovo la polizza scadrà automaticamente il 31/12/2018. Si ricorda a tal proposito che, qualora l’iscritto decida di non rinnovare l’iscrizione del proprio nucleo familiare per il 2019, potrà procedere ad una nuova inclusione in copertura soltanto per un’ulteriore volta e dopo che siano passati almeno due anni dalla data di uscita dalla copertura;

– l’iscrizione all’attivazione della copertura, su base volontaria, va effettuata entro e non oltre il 23 novembre 2018 e deve riguardare obbligatoriamente l’intero nucleo familiare;

– la copertura assicurativa decorrerà dal 1° gennaio fino al 31 dicembre 2019: a tale data la polizza scadrà automaticamente, salvo richiesta di rinnovo da parte del lavoratore iscritto;

– il contributo annuo andrà versato tramite MAV precompilato, generato seguendo la procedura on line nella propria Area riservata del sito del Sanilog;

– ai fini dell’estensione della copertura assicurativa sono considerati familiari del lavoratore iscritto il coniuge, il convivente more uxorio e i figli conviventi, fiscalmente e non fiscalmente a carico.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento è possibile consultare la sezione “FAQ” del sito internet di Sanilog – www.sanilog.info, mentre per assistenza sull’accesso all’Area Riservata iscritti è possibile scrivere all’indirizzo sanilogcard@fondosanilog.it oppure contattare il numero dedicato 010 8171433.

LAVORO

CCNL logistica, trasporto e spedizione – Nuovi minimi in vigore dall’1 ottobre.

Si rammenta che dall’1 ottobre scatterà la seconda rata di aumento previsto dall’accordo di rinnovo del 3 dicembre 2017.
I nuovi importi dei minimi contrattuali mensili saranno pertanto i seguenti:

LIVELLO                           PERSONALE NON VIAGGIANTE

Quadri                               (+32,01) 2.172,41

1°                                       (+30,11) 2.039,94

2°                                       (+27,65) 1.874,07

3°Super                             (+25,00) 1.692,37

3°                                       (+24,24) 1.647,26

4°                                       (+23,11) 1.566,63

4°Junior                             (+22,54) 1.525,65

5°                                       (+21,97) 1.494,00

6°                                       (+20,64) 1.395,84

6°Junior                             (+18,94) 1.284,23

LIVELLO                         PERSONALE VIAGGIANTE 1

C3 (ex 3°Super)                (+25,09) 1.692,56

B3 (ex 3°Super)                 (+25,00) 1.692,37

A3 (ex 3°Super)                 (+24,91) 1.692,18

F2 (ex 3°)                           (+24,34) 1.647,46

E2 (ex 3°)                           (+24,25) 1.647,28

D2 (ex 3°)                           (+24,15) 1.647,09

LIVELLO                       PERSONALE VIAGGIANTE 2

H1 (ex 4°)                            (+23,40) 1.581,92

G1 (ex 4°)                            (+23,31) 1.578,63

LIVELLO                   PERSONALE VIAGGIANTE/RIDER I

I                                      (+20,68) 1.399,71

I                                      (+21,80) 1.476,05

L                                     (+20,68) 1.399,71

L                                     (+21,80) 1.476,05

L                                     (+22,37) 1.514,23

AUTOTRASPORTO

Formazione professionale 2018 – D.M. 8.5.2018 su G.U. n.184 del 9.8.2018.

Col decreto in oggetto sono state fissate le modalità di richiesta dei finanziamenti per la formazione professionale da parte delle imprese di autotrasporto merci istituiti col DPR n.83/2009.

Si rammenta che sono finanziabili i piani formativi aziendali, interaziendali, territoriali o strutturati per filiere, da realizzare tramite soggetti attuatori che siano di diretta emanazione di associazioni nazionali di categoria presenti nel Comitato Centrale dell’Albo Autotrasportatori, o loro articolazioni territoriali, nonché tramite altri soggetti che costituiscano associazioni temporanee di impresa o di scopo con i predetti enti.

Non sono finanziabili i corsi di formazione per l’accesso alla professione di autotrasportatore e quelli per l’acquisizione o il rinnovo di titoli obbligatori per lo svolgimento dell’attività.

Possono proporre domanda di finanziamento le imprese regolarmente iscritte al REN (ovvero all’Albo se esercitano l’attività con veicoli sotto 1,5 tonn), nonché i raggruppamenti di imprese.

Le domande possono essere presentate a partire dal 25 settembre ed entro il termine perentorio del 29 ottobre 2018, in via telematica secondo le istruzioni che il Ministero Infrastrutture e Trasporti ha pubblicato sul sito a partire dallo scorso 11 settembre (sezione Autotrasporto Merci – Documentazione – Autotrasporto contributi ed incentivi).

Nella domanda vanno indicati l’ente attuatore (che non può essere modificato successivamente), il programma del corso e l’impegno dell’attuatore a realizzarlo, il preventivo di spesa, il calendario del corso.

L’attività formativa deve essere avviata a partire dal 4 dicembre 2018 e deve terminare entro il 3 giugno 2019.

Il contributo massimo erogabile è diversificato a seconda della dimensione dell’impresa richiedente: 15 mila euro per le microimprese (meno di 10 occupati), 50 mila euro per le piccole imprese (meno di 50 occupati), 130 mila euro per le medie imprese (meno di 250 occupati), 200 mila euro per le grandi imprese (da 250 occupati in su). Per i raggruppamenti, fermi restando i limiti applicabili a ciascuna impresa associata, il contributo massimo erogabile è di 800 mila euro. Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di finanziamento.

Per la determinazione del contributo spettante rilevano i seguenti massimali: 24 ore di formazione per gli autisti e 40 ore per gli altri dipendenti; 120 euro l’ora per il compenso della docenza; 30 euro l’ora per il compenso dei tutor; 20 per cento dei costi ammissibili destinabile a costi di consulenza; spese inerenti l’attività didattica pari almeno al 50 per cento del complesso dei costi ammissibili. È ammessa la formazione a distanza nella misura massima del 20 per cento delle ore di formazione.

L’erogazione del contributo avverrà al termine della realizzazione del progetto formativo, previa presentazione della rendicontazione dei costi sostenuti basata sulle fatture saldate; in caso di fatture non ancora saldate occorre presentare una fidejussione.

Il Ministero si riserva la facoltà di verificare il corretto svolgimento dei corsi sia durante lo svolgimento che al termine, anche eventualmente attraverso le registrazioni tachigrafiche del personale viaggiante in formazione. In caso di accertata irregolarità o violazione, l’impresa viene esclusa dal finanziamento e qualora abbia già ricevuto il contributo è tenuta alla restituzione degli importi con relativi interessi.

E’ NATA CONFETRA CAMPANIA

Comunicato costituzione Confetra Campania